spazi culturali

28 lo Spazio di Mezzo

Luogo di scambio culturale

sino-italiano a Torino

Via Giacomo Medici 28, Torino  

2020-2021

copertina presentazione 30 nov.jpg

atelier mobile

Luca Barello (fase di promozione/raccolta fondi, gestione), Niccolò Suraci, Cristiano Tosco ((fase di promozione/raccolta fondi), Francesco Paolo Rolfo (fase di gestione)

associazioni culturali coinvolte

atelier mobile, CSSA, China Room, Zhisong, Babelica

patrocinato da

Festival dell'Architettura Bottom Up!

sponsor

Festival dell'Architettura Bottom Up!, Fondazione per l'Architettura di Torino, Compagnia di San Paolo, IREN

raccolta fondi

Compagnia di San Paolo – Bando “Rincontriamoci”, IREN,

Donazioni Crowdfunding su piattaforma Starteed

fotografie

atelier mobile, CSSA

Lo Spazio di Mezzo è un luogo di scambio culturale sino-italiano, che nasce dal desiderio degli studenti e degli studiosi cinesi di Torino, insieme ad altre associazioni cinesi e italiane, di offrire alla città di Torino il proprio impegno per attivare iniziative culturali e nel quale possano essere sperimentate nuove opportunità di coesistenza culturale. L'attività selezionata dalla Fondazione per l'Architettura di Torino per partecipare al Festival dell'Architettura Bottom Up! dedicato alla trasformazione della città dal basso, comprendente una campagna di crowdfunding (aprile-novembre 2020) ed ha ricevuto dalla Compagnia di San Paolo un contributo attraverso il bando Rincontriamoci destinato ai presidi culturali e civici dedicati a un territorio o una comunità specifica, caratterizzati da una forte relazione con chi li frequenta (luglio 2020), oltre che un ulteriore contributo da IREN.

Le cinque associazioni proponenti realizzeranno attività di incontro, ascolto, studio, conferenze, proiezioni, mostre e altre attività culturali.

L’opportunità creata da questo luogo è quella di uno spazio libero per il confronto, che rende possibile la comprensione dell’altro, attraverso una moltiplicazione dello spazio reale anche su piattaforme digitali.

Il gruppo di associazioni culturali proponenti condivide un interesse per il dialogo interculturale. atelier mobile, CSSA e China Room presentano un comune percorso di didattica ed esperienze di collaborazione tra studenti e studiosi italiani e cinesi, Zhisong e Babelica sono realtà attive direttamente sul territorio.

prova 1.jpg
VIGNETTE 1.jpg
VIGNETTA 2.jpg
Nuovo documento 2020-03-12 21.41.39_1.jpg
Post-39.jpg
Post-46.jpg
Post-48.jpg
Post-43.jpg
Post-50.jpg
SCHEMA FASI.jpg
immagine 3.jpg
DSC04262.jpg
DSC04260.jpg
DSC04264.jpg
DSC04284.jpeg
DSC04265.jpg
DSC04270.jpg